Lamine (Foils)

2015

[Installazione, struttura in ferro, 8 fotografie incorniciate, stampe c-print su carta Hanhemuhle, dim. 180 x 55 x 51 cm]

Lamine (Foils) è un ciclo di strutture-archivio in itinere che coinvolge lo spettatore fisicamente nella visione di 8 immagini raccolte secondo i temi dello smarriento, precarietà e bellezza casuale.  L’azione di selezione e raccolta in un archivio segue ad una piccola indagine sulle immagini rimaste accumulate durante gli anni, e accomunate dallo stesso spirito. Lamine (Foils)#01 si compone di 8 stampe fotografiche selezionate tra molteplici per creare un dialogo tra i cosiddetti non-luoghi,  luoghi di transizione anonimi che sono stati collezionati tra Europa, India, Medio Oriente e America Latina. Lamine (Foils)#02 raccoglie un corpus di 8 immagini realizzate tra Belgio, Italia e Regno Unito e focalizza l’attenzione su oggetti e condizioni di casualità come condizione umana, come riflesso dello spirito diffuso di precarietà nell’ attuale Europa. Le fotografie selezionate mostrano oggetti legati al caso degli eventi, in bilico tra momenti di bellezza inaspettata e possibili disastri.

Exhibitions:
  • MA*GA Museo d’Arte Moderna di Gallarate, Gallarate. Mostra personale Dancing in the Memory Palace, 03.12.2017 – 22.04.2018
  • Alberto Peola Gallery, Torino. Mostra personale Eva Frapiccini. Selective Memory | Selective Amnesia, 17.04.2015 – 20.06.2015
  • Artissima Art Fair, Stand Alberto Peola Gallery, 2015

Text:
Il Gioco delle antitesi (The Game of Anthesis), by Cristina Baldacci